Guida per il lavaggio, la pulizia e la rimozione delle macchie dai tessuti delle tende da sole e tende veranda.

Attenzione

Questi sono semplici e basilari consigli basati sulla nostra esperienza per aiutarti a lavare/pulire/smacchiare da solo il telo della tenda da sole
NON siamo una lavanderia
NON laviamo i teli
NON forniamo assistenza su tende non prodotte/vendute/installate da noi
SE hai dei problemi NON contattare noi MA contatta l’azienda produttrice del telo o il fornitore/installatore della tenda

Domanda: le tende da sole sono sporche e macchiate avete qualche accorgimento per la pulizia e il lavaggio?

Risposta: il modo peggiore per pulire e lavare il tessuto di una tenda da sole o tenda veranda è utilizzare una idropulitrice, una 100 gradi, sgrassatori vari, solventi, lavaggi a secco, l’utilizzo di spazzole ruvide ecc.
Qualcuno lo fa pensando di poter togliere anni di smog, polveri, cacche di uccelli, muffe e resine degli alberi che si sono depositati sulla tenda da sole ma potrebbe rimanere ben poco del tessuto e delle cuciture.
Il modo ideale per lavare o pulire il tessuto della tenda da sole o tenda veranda è seguire sempre le indicazioni del produttore del tessuto (Parà Tempotest, Dickson ecc.), se non lo conoscete o non avete voglia di cercare potete fare come nel video sotto senza paura di fare danni, utilizzando solo:

  • Aspirapolvere
  • Sapone neutro
  • Acqua tiepida e fredda
  • Una spazzola morbida e una spugnetta
  • Un po di voglia

Diffidate delle lavanderie o da chi vi promette di poter lavare la vostra tenda da sole con anni di accumulo di sporco o macchie di vernice e vi offre il trattamento di “impermeabilizzazione”(che non esiste) o altri trattamenti miracolosi, correte il rischio di ritirare la tenda tutta molle, deformata, scolorita e senza più le caratteristiche iniziali del tessuto.
Valutate anche se la vostra tenda è molto sporca, vecchia e scucita una sostituzione del tessuto con un colore che vi piace di più o vista la proroga per tutto il 2020 degli incentivi statali del 50% per l’acquisto di schermature solari la completa sostituzione magari con un modello più bello, efficente, sicuro e motorizzato.

Se vuoi sostituire il tessuto della tenda da sole o tenda veranda contattaci o vieni a trovarci in Strada al Traforo di Pino 2/E a Torino di fronte alla tranvia a dentiera per Superga.

Sotto ti metto un po di informazioni utili per pulire, lavare e smacchiare la tenda da sole

Come pulire e lavare la tenda da sole senza rovinarla

  • Spazzolare la superficie del tessuto con una spazzola morbida o rimuovere la polvere e la sporcizia con l’ausilio di un aspiratore.
  • Utilizzare una semplice soluzione di acqua tiepida e sapone neutro (acqua a non più di 40°C e circa 20 ml per litro), lasciare agire qualche minuto e spazzolare delicatamente.
  • Quindi risciacquare accuratamente per rimuovere totalmente il sapone; evitare la formazione di sacche d’acqua soprattutto al centro della tenda e tenere sempre in tensione il tessuto con adeguata pendenza. Lasciare asciugare il tessuto all’aria aperta prima di riavvolgerlo. Se viene avvolto bagnato o umido, il telo è infatti più facilmente attaccabile dalle muffe e può ampliare il fenomeno delle ondulazioni nei pressi delle cuciture.
    Nel caso il telo sia bagnato e sia necessario riavvolgere la tenda, ad esempio in caso di pioggia o temporale, non appena possibile, svolgere nuovamente il telo per farlo asciugare.

Cosa non fare e non usare quando si pulisce e lava la tenda da sole

  • Idropulitrice ad alta pressione
  • Vaporella e 100 gradi
  • Strofinio intenso
  • Spazzolamento energico
  • Spugne che abradono le superfici
  • Spazzole ruvide
  • Lavare in lavatrice
  • Stirare con il vapore
  • Asciugare con apparecchi elettrici

Prodotti da non usare per pulire e lavare le tende da sole

  • Sgrassatori
  • Paste abrasive, polveri e qualsiasi cosa eserciti un’azione meccanica sulla superficie del telo
  • Detergenti home-made
  • Solventi (acetone, DMF, furani, MEK, eteri, esteri, nafte, benzine, kerosene, toluene, surfattanti cationici, tricloroetilene, percloroetilene, idrocarburi)
  • Acidi e Basi forti come acido nitrico, solforico, acetico, ammoniaca, soda caustica, ecc…
  • Ossidanti forti come ipoclorito di sodio, perossido di idrogeno, biossido di cloro (candeggina, sbiancanti, disincrostanti in genere)

Come pulire le macchie difficili dalle tende da sole

Questa tabella offre una panoramica sui possibili metodi di rimozione delle macchie che spesso si presentano solo localmente sulle tende da sole.
Per ottenere i migliori risultati di pulizia le macchie devono essere pulite appena si verificano.
Questi metodi è necessario utilizzarli con prudenza e solo sulla zona interessata dalla macchia, fai sempre riferimento alle indicazioni del produttore del tessuto perché potresti usare una soluzione incompatibile con il tuo prodotto e rovinare irrimediabilmente il tessuto della tenda.
Dopo la pulizia con le soluzioni per smacchiare è necessario lavare il tessuto accuratamente con acqua e fare asciugare all’aria.

Macchia Con cosa pulire
Asfalto Trattare con attenzione con un panno imbevuto di 1,1,1-tricloroetano
Olio Trattare con attenzione con un panno imbevuto di 1,1,1-tricloroetano. Per macchie lievi può essere sufficiente utilizzare benzina solvente
Grasso Trattare con attenzione con un panno imbevuto di 1,1,1-tricloroetano. Per macchie lievi può essere sufficiente utilizzare benzina solvente
Catrame Rimuove con trementina (infiammabile!) e poi trattare con attenzione con un panno imbevuto di 1,1,1-tricloroetano. Per macchie lievi può essere sufficiente utilizzare benzina solvente
Inchiostro Rimuovere con etanolo (alcol denaturato), in caso trattare anche con 1,1,1-tricloroetano
Adesivo Rimuovere con soluzione di estere di aceto e xilolo (1:1)
Colori a olio Rimuovere con trementina
Bacche Trattare con attenzione con un panno imbevuto di 1,1,1-tricloroetano
Escrementi di uccelli
Ketchup o senape
Caffè o Tè
Coca Cola
Succo d’uva
Latte
1/4 di tazza di detersivo per piatti in 4lt d’acqua.
Birra
Colorante alimentare
Urina
Vomito
1/4 di tazza di detersivo per piatti e 1/3 tazza di aceto bianco in 4lt d’acqua
Burro e olio
Grasso
Vernice fresca/secca
Condimento per insalata
Lucido da scarpe (liquido)
Crema solare
Succo di pomodoro
Resina degli alberi
Applicare amido di mais come assorbente, rimuovere l’eccesso, ripulire il residuo con detersivo per piatti e acqua.
Sangue secco 1/4 di tazza di detersivo per piatti e 1/2 tazza di ammoniaca in 4lt d’acqua.
Carbone, segni di matita 1/4 di tazza di detersivo per piatti in 4lt d’acqua.
Gomma da masticare Rimuovere con trementina
Cioccolato 1/4 di tazza di detersivo per piatti e 1/2 tazza di perossido di idrogeno in 4lt d’acqua.
Pastello Trattare con alcool isopropilico. Poi pulire con 1/4 tazza di detersivo per piatti in 4lt d’acqua.
Inchiostro
Smalto per unghie
Trattare con solvente volatile (acetone 100%). Poi pulire con acqua e sapone e risciacquare accuratamente.
Muffa 1/4 di tazza di detersivo per piatti e 1 tazza di candeggina in 4lt d’acqua.
Lucido da scarpe (cera) Applicare ferro da stiro caldo protetto da asciugamano. Applicare amido di mais come assorbente e rimuovere l’eccesso. Ripulire il residuo con sapone e acqua.
Cera (di candela) Applicare ferro da stiro caldo protetto da asciugamano. Trattare con alcool isopropilico. Quindi pulire con 1/4 tazza di detersivo per piatti in 4lt d’acqua.
Vino 1/4 di tazza di liquido per piatti, 1/3 di tazza di aceto bianco e 1/2 di tazza di alcol isopropilico o perossido di idrogeno in 4lt d’acqua.